• Ucraina. Occhio alle minoranze d’Europa

    Gli strateghi del Pentagono e della Casa Bianca da sempre sono addestrati a non escludere nessuna opzione pur di salvaguardare gli interessi degli Stati Uniti. Destino delle minoranze incluso. Sopra: russi di Crimea.

  • Italiani, alleati di tutti e di nessuno

    Nel libro di Roberto Giardina: “La Grande Guerra, l’Italia neutrale spinta verso il conflitto”, sono descritti eventi e raccontati fatti nei quali si riflette l’Italia di Renzi e Berlusconi. Nel video: Paul McCartney in Pipes Of Peace di cui s’era persa memoria

  • Crimea, scendono in campo gli Ayatollah

    Mosca sarebbe pronta a un riavvicinamento strategico con l’Iran. Lo afferma sul giornale on-line della Strategic Culture Foundation, Nikolaj Bobkin che ha un accesso di prima mano alle fonti russe. Sopra: La guida suprema Alì Khamenei e il premier Hassan Rohani

  • Crimea, né pace né guerra

    Ci sono tutte le premesse per scatenare lo scenario peggiore possibile. Come in Somalia, in Congo, ma alle porte di casa, in Europa per intenderci. Sopra: Un seggio a Bachisaray, 16 marzo 2014. (AP Photo/Manu Brabo)

  • La Germania tratterà con Putin

    Sull’Ucraina è facile per gli Usa impuntarsi. Molto più difficile lo è per l’Europa. Dalla rottura deriverebbero immensi guai economici. Alcune attiviste delle Femen (nella foto sopra) sono in stato di fermo dopo aver manifestato a seno nudo «contro la guerra di Putin» davanti al Parlamento della Crimea, a Simferopoli

  • Anziani di troppo? C’è la soluzione inglese

    Meglio l’abbandono terapeutico quando l’anziano -over 70- non è più “un beneficio per la società più ampia” perché non solo non è più in grado di produrre, ma addirittura consuma risorse

  • Quei colonnelli ucraini, scenari da brivido

    Con la crisi ucraina gli Stati Uniti, l’Ue e la Nato sono ritornati alle vecchie usanze della Guerra Fredda. Il documentario che qui proponiamo offre la visione russa dei disordini nel Maidan di Kiev con un abbondanza di particolari e con il supporto di filmati d’epoca

Elezioni in Afghanistan. Il giorno delle donne

Elezioni in Afghanistan. Il giorno delle donne

Le ultime foto di Anja Niedringhaus, la tedesca di Associated Press uccisa la settimana scorsa in Afghanistan, a Khost, vicino al confine con il Pakistan, raccontano l’Afghanistan che si prepara alle elezioni, poster elettorali e donne che fanno la fila per registrarsi. Ne pubblichiamo alcune, come questa sopra. (AP Photo/Anja Niedringhaus)

Crimea, scendono in campo gli Ayatollah

Crimea, scendono in campo gli Ayatollah

Mosca sarebbe pronta a un riavvicinamento strategico con l’Iran. Lo afferma sul giornale on-line della Strategic Culture Foundation, Nikolaj Bobkin che ha un accesso di prima mano alle fonti russe. Sopra: La guida suprema Alì Khamenei e il premier Hassan Rohani