Ahed Tamimi è in prigione perché ha “schiaffeggiato” un soldato israeliano che stava occupando casa sua. Poco prima, lui o un suo commilitone aveva sparato in testa a suo cugino con un proiettile di gomma, mandandolo in coma.

… continua a leggere