Rimangono di grande attualità opere come “I dèmoni” o certi passi de “I fratelli Karamazov” che sembrano prefigurare spaventosi fenomeni sociali e contemporanei, come il terrorismo, il populismo persino. L’attualità di Dostoevskij consiste soprattutto nel fatto che l’uomo di oggi vede nelle sue opere riflesso il proprio dramma personale, che è poi quello della scelta tra la realtà e il sogno, il bene e il male, Satana e il Credo; una scelta resa straziante dalla debolezza della carne, dalle malattie delle spirito, dalle polivalenze della verità.

… continua a leggere