A leggere i giornali degli ultimi giorni e le dichiarazioni di vari importanti leader politici, la guerra tra Iran e Israele sembrerebbe sempre più vicina. Tutto è cominciato lo scorso 2 novembre, quando un articolo del Guardian, citando fonti militari, scriveva che il governo britannico è pronto a sostenere un attacco statunitense all’Iran (che sarebbe comunque supportato dagli Stati arabi del Golfo, come hanno già evidenziato alcuni cablogrammi di Wikileaks). I quotidiani israeliani hanno ripreso la notizia e hanno confermato che il governo di Benjamin Netanyahu ha i piani di attacco all’Iran sempre aggiornati nel cassetto della scrivania del ministro della Difesa, per arginare la minaccia nucleare. Ha’aretz è andato oltre, sottolineando come l’attacco all’Iran non abbia ancora il supporto della maggioranza dei ministri del governo israeliano, che sembra spaccato in due ali, una più attendista, l’altra più interventista, guidate rispettivamente dal vicepremier Moshe Yaalon e il ministro della Difesa Ehud Barak.

 Leggi tutto: http://www.ilpost.it/2011/11/06/israele-vuole-attaccare-liran/

5 novembre 2011