È il fotografo svedese Paul Hansen il vincitore dell’edizione 2012 del concorso World Press Photo. Hansen si aggiudica il premio della foto dell’anno con il giornale Dagens Nyheter per uno scatto del funerale di due bambini palestinesi uccisi in un attacco missilistico israeliano. Nell’immagine si vede un gruppo di uomini che trasporta i due corpi in una strada stretta a Gaza. Le vittime, fratello e sorella, sono avvolti in un telo bianco e si vedono soltanto i volti. La forza della foto, spiega Mayu Mohanna, membro della giuria originario del Perù, “sta nel modo in cui mostra il contrasto fra rabbia e dolore degli adulti da una parte e innocenza dei bambini dall’altra”. Il World Press Photo è uno dei concorsi più prestigiosi di fotogiornalismo. Sono stati assegnati premi in nove categorie a 54 fotografi di 32 nazionalità.

16 febbraio 2013