C’è perfino un film paraguayano. E poi uno strambo messicano, un po’ di scandinavi (con anche un norvegese che ci fa rivivere la strage di Utoya). La grande novità è che  La Berlinale 2018 si prepara alla sua edizione più femminile di sempre.

… continua a leggere