Il tallone d’Achille del capitalismo del ventunesimo secolo è la sua incapacità di creare buona occupazione su basi sostenute e la corrispondente stagnazione dei salari e la disuguaglianza di reddito che tale fallimento produce. Gli economisti identificano la dimensione del problema, ma forniscono scarse spiegazioni sulle sue cause specialmente sulla fondamentale ‘base classista’ del problema cioè sulla sua incapacità di creare occupazione remunerata decentemente

… continua a leggere