Esattamente settant’anni fa, il 4 febbraio del 1945, si aprì la Conferenza di Jalta, la guerra non era ancora finita, ma era decisa, e i tre vincitori si spartirono il mondo, la Grecia finì a ovest, sotto la tutela britannica, noi con la Germania restammo nella terra di mezzo. Invece il nuovo ministro delle finanze di Tsipras, l’economista greco-australiano Yanis Varoufakis ha uno strano modo di ricordare Jalta. E una ragione c’è

di Roberto Giardina

… continua a leggere