Leonid Osipovich, il padre dell’autore del “dottor Zivago”, fu un grande ritrattista. Il suo studio era diventato un crocevia per gli intellettuali negli anni a cavallo della Rivoluzione. In quell’ atmosfera il figlio  Boris maturò il romanzo che lo rese celebre. Negli Anni Trenta i quadri finirono nei magazzini e durante la guerra molti disegni servirono ai soldati per farsi sigarette

… continua a leggere